I Protagonisti

Bernardo Marsano e Giovanni Francia

Bernardo Marsano

Commerciante e proprietario genovese, nel 1882 destinò la sua tenuta di circa 27 ettari alla creazione di una Scuola Pratica di Agricoltura.

Fece parte di quei ceti borghesi emergenti, dinamici sul piano economico ed attivi su quello politico che ebbero gran parte nella trasformazione economica e sociale della Genova ottocentesca, contribuendo al processo di unificazione nazionale.

Questa sua opera fu tesa a sollevare le sorti dell’agricoltura di Sant’Ilario e del territorio genovese.

Giovanni Francia

Originario di Torino, dove si laureò in matematica, dal 1938 fu prima assistente e poi docente alla Facoltà di Ingegneria di Genova.

Nel corso degli anni egli dedicò principalmente tempo, risorse ed energie alla ricerca di una tecnologia per ottenere Energia Termoelettrica dal Sole.

Nel 1965 il frutto dei suoi studi diede alla luce la prima centrale solare “a Torre” realizzata nell’Istituto Agrario “Bernardo Marsano”

Il Luogo

Istituto di Istruzione Superiore Tecnica Agraria

“Bernardo Marsano”

L’Istituto nato nel 1882 prende il nome dal suo omonimo fondatore Bernardo Marsano, commerciante e proprietario genovese. Egli donò una tenuta di circa 72 ettari per la creazione di una struttura che formasse abili agricoltori per valorizzare il territorio.

La via per rendere remunerativi i piccoli appezzamenti fu quella della specializzazione verso colture orticole o floricole di grande pregio che, sfruttando il clima mite, rendono la collina di Sant’Ilario e le zone circostanti un “giardino d’inverno”.

Nel 1965 in una delle superfici è sorto il primo Impianto Solare a Torre al mondo con specchi piani e caldaia solare puntuale. La Stazione Solare di S.Ilario, nell’arco di meno di vent’anni, richiamò l’attenzione di tutto il mondo su Genova, che a metà degli anni settanta poteva essere considerata “capitale mondiale del solare”.

Sant’Ilario

Sant’Ilario a Genova è una località che vanta un ottimo clima e un’impagabile vista sul mare, è situato nella Riviera di Levante, nel Golfo Paradiso, alle pendici dell’Appennino ligure. A poco più di dieci chilometri da Genova, è raggiungibile attraverso una serie di ripide crêuze ed è meta di escursioni che consentono di godere di facili passeggiate immerse nella natura e di splendidi paesaggi su un panorama che si estende su tutto il golfo di Genova.

Ieri e Oggi

I 50 anni dalla costruzione del manufatto rappresentano uno snodo, un’occasione importante per ripensare e rilanciare un luogo di apprendimento, cultura e conoscenza (incentrate attorno a due pionieri: Marsano nell’agricoltura e Francia nell’energia) così suggestivo, ricco di tradizioni fortemente connesse con l’innovazione e l’economia circolare.

La Storia dell’Istituto Marsano

L'Evento

16 Novembre 2017 ore 10.00 – 13.00

presso la 21ª EDIZIONE DEL SALONE DELLA FORMAZIONE,

DELL’ORIENTAMENTO E DEL LAVORO

a Genova, Magazzini del Cotone.

Durante l’evento si è trattato fra gli altri l’importante tema della formazione nella Green Economy, con particolare riferimento alle nuove professionalità nella produzione di energia tramite biomasse

Scopri di Più

Introduce
● Gianni Berrino, Assessore alla Tutela del Consumatore Regione Liguria

 Video messaggio
● Kate Raworth, Economista inglese teorica del modello “Economia della Ciambella”

Sono stati presenti
● Furio Truzzi, Presidente Assoutenti
● Luigi Leone, Editorialista TV Primocanale
● Angela Comenale Pinto, Docente Istituto Agrario Bernardo Marsano
● Federico Campione, Energy Solution – ENI
● Emanuele Staltari, Business Development di Enel Green Power
● Daniele Fappiano, Imprenditore, Business Angel, Innovation Advisor
● Luigi Galimberti, Imprenditore e fondatore del progetto Sfera, la serra idroponica
più grande d’Italia
● Angelo Consoli, Direttore dell’Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin
● Claudio ed Alberto Gastaldo, Fondatori della Cooperativa Energia Positiva
● Stefano Salvetti, Presidente Regionale Adiconsum
● Ilaria Cavo, Assessore alla Comunicazione, alla Formazione e alle Politiche Giovanili
e Culturali della Regione Liguria

Evento realizzato nell’ambito del Programma Generale di Intervento “Informaconsumatori Liguria” approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico dedicato all’importante tema delle energie rinnovabili, dell’agricoltura innovativa e della formazione nella Green Economy, con particolare riferimento alla figura del prosumer e alle nuove professionalità emergenti nella produzione di energia tramite biomasse.

Tu forse vedi ancora rifiuti. Noi vediamo nuove materie prime!

Per partecipare con il tuo video sull'economia circolare al concorso per le scuole superiori liguri c'è tempo fino al 31 marzo 2021:

Share This