“Dal solco al sole” è un progetto totalmente dedicato alle tematiche ambientali e del consumo sostenibile,  realizzato con il Programma Generale di Intervento “Informaconsumatori Liguria”, approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La prima edizione nasce nel 2015 dalla collaborazione delle associazioni liguri dei consumatori con l’Istituto Agrario “Bernardo Marsano”, una vera e propria ‘scuola pratica di agricoltura’ presente sul territorio ligure, dotata della prima centrale solare ‘a Torre’ del mondo e fiore all’occhiello del progetto stesso in quanto simbolo di integrazione tra agricoltura innovativa sostenibile ed energie rinnovabili.

Obiettivi e temi del progetto

Obiettivo principale del progetto e di questa nuova edizione, che si sviluppa negli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021, è approfondire le tematiche ambientali per rendere i cittadini sempre più consapevoli e tutelati, ma anche diffondere e promuovere nuovi modelli comportamentali sulle sane abitudini alimentari tra la popolazione, con maggiore attenzione ai giovani, soprattutto studenti.

Il presupposto, infatti, è quello di dare il via a processi formativi diretti a sensibilizzare i giovani sui temi dell’energia rinnovabile, dell’economia circolare, dello sviluppo sostenibile ma anche della produzione biologica a Km 0, dell’educazione e della sicurezza alimentare e del consumo sostenibile.

 Nel dettaglio: 

  • fornire nozioni di base e consigli utili ma non banali per mettere in pratica i principi di risparmio energetico, di riduzione dell’inquinamento anche attraverso l’uso di energie rinnovabili e una produzione agricola sostenibile e libera da pesticidi e OGM;
  • approfondire il tema dell’inquinamento ambientale (dei rifiuti plastici, in particolare) per accrescere la sensibilità ecologica della comunità;
  • informare ed educare in materia di alimentazione, promuovendo non solo adeguate abitudini alimentari ma anche illustrando ed informando sui singoli componenti dei cibi e sulla lettura delle etichette alimentari. 

Tutto ciò attraverso la realizzazione di un centro di formazione stimolante e l’organizzazione di una serie di iniziative che coinvolgano comuni, associazioni e istituti scolastici liguri e camere di commercio: come la macchinetta mangiaplastica installata al Porto Antico di Genova ma presto in ogni municipio della città, il questionario Alimentare, un’iniziativa per studiare e comprendere le abitudini alimentari dei cittadini più giovani e non solo, i laboratori del Festival della Scienza organizzati presso l’Istituto Marsano, gli eventi presso Orientamenti 2018 e Orientamenti 2019 e il concorso tra scuole superiori liguri sull’economia circolare attraverso la produzione di videoclip.

Share This